Le attività

Attività solidali a supporto di chi ne ha bisogno

Recupero prodotti alimentari ed extra alimentari

È l’attività principale dell’Associazione. Consiste nel recupero settimanale di prodotti alimentari, per l’igiene personale e la pulizia della casa, in scadenza o che non sono stati venduti perché danneggiati.

Arrivano dai negozi Unicoop di Empoli e degli altri Comuni dell’Empolese Valdelsa, oltre che da altri supermercati e aziende locali. Di tanto in tanto, riceviamo anche piccoli elettrodomestici, giocattoli, mobili e oggettistica varia, che sono destinati ai mercatini.

Recupero di frutta e verdura

Dall’autunno del 2014, siamo partner del progetto per il recupero di frutta e verdura invendute nei mercati all’ingrosso. Il capofila è il Comune di Bologna, e i finanziamenti vengono dall’Unione Europea, che indennizza il produttore con un contributo e garantisce il trasporto fino al luogo di distribuzione. L’obiettivo è far arrivare tutto questo cibo ai soggetti a maggior rischio di esclusione sociale.

Per noi di Re.So. questo significa ricevere, ogni giovedì, circa 3 tonnellate di frutta e verdura di stagione che altrimenti andrebbero sprecate, provenienti dal Mercafir di Novoli (Firenze). Sono alimenti indispensabili per la salute delle persone che assistiamo, e il nostro compito è distribuirli immediatamente alle Associazioni di volontariato del territorio.

Alimenta la solidarietà

All’inizio del 2013, Re.So. propone alle Sezioni Unicoop Firenze di organizzare delle giornate di raccolta straordinarie. L’idea è semplice: invitare chi va a fare la spesa al supermercato a comprare dei prodotti in più, da offrire alle persone indigenti. Nasce Alimenta la Solidarietà, che inizia nel 2014.

Perché questa richiesta? I motivi sono due:

  • le merci disponibili attraverso il recupero da supermercati e negozi negli ultimi anni sono diminuite, grazie a una miglior gestione dell’invenduto nei singoli punti vendita;
  • sempre negli stessi anni, a causa della crisi economica, le richieste di assistenza alimentare da parte delle
    Associazioni sono aumentate.

Da allora, ogni anno sono in programma due raccolte, una in primavera e l’altra in autunno. Noi di Re.So. ci occupiamo di organizzare i volontari nei vari negozi di Empoli, Sovigliana e Montelupo. Tutte le raccolte del territorio, inoltre, confluiscono al nostro magazzino, che poi le ridistribuisce secondo i bisogni delle Associazioni.

Solidarietà in festa

È il mercatino di Re.So., che organizziamo dal 2004. Due volte l’anno, vendiamo a un prezzo solidale capi di vestiario, giocattoli, utensili di ogni tipo, piccoli elettrodomestici, casalinghi e così via. Sono tutti prodotti che vengono recuperati nei mesi precedenti, ma che non possiamo dare direttamente alle famiglie bisognose insieme ai pacchi alimentari settimanali. Così, li sistemiamo in Magazzino e li prepariamo per essere rimessi in circolo durante questi eventi, evitando che finiscano in discarica.

Solidarietà in Festa viene gestito con la collaborazione di circa 150 volontari e richiama sempre tantissime persone. Il ricavato delle vendite viene, in gran parte, ridistribuito alle associazioni sotto forma di buoni alimentari. Una piccola quota viene accantonata per la gestione del magazzino.

Pronto in tavola

Un altro modo per evitare gli sprechi, e un piccolo aiuto quotidiano per anziani o disabili che non riescono a prepararsi i pasti in autonomia. Finanziato dal Cesvot nel 2008 e poi entrato fra le nostre attività fisse, il progetto Pronto in Tavola ci permette di portare direttamente a casa di chi ne ha bisogno un pasto già pronto. Si tratta di un primo piatto, secondo con contorno, frutta e pane, che consegniamo dal lunedì al venerdì all’ora di pranzo.

Il cibo questa volta proviene dal Centro Cottura del Comune di Empoli, dove vengono recuperati i prodotti cotti in eccedenza rispetto agli alunni presenti a mensa.

Ma.Ri.Sa

Mangiare Risparmiando Salute: questo il nome del progetto nato nel 2014, su iniziativa della Responsabile U.O.C. Igiene, Alimenti e Nutrizione della ASL 11. Tanti gli enti del Terzo Settore del territorio che vengono coinvolti, e fra questi ci siamo anche noi: l’obiettivo condiviso è contrastare le varie forme di povertà, diminuendo gli sprechi e dando sostegno alimentare a chi ne ha bisogno.

Ad oggi, come Re.So. ci occupiamo del recupero:

  1. dei pasti in eccedenza che provengono dalla Scuola di Scienze infermieristiche di Sovigliana – Vinci e dalle scuole primarie del Comune di Empoli. Il cibo viene destinato rispettivamente alla locale Arciconfraternita della Misericordia per le famiglie assistite, e alla Lilith per le Case rifugio.
  2. dei prodotti di gastronomia e forneria del negozio Unicoop Centro*Empoli. Ciò che non viene venduto va alla mensa popolare del Centro Emmaus.

Progetto autismo e lavoro

Collaboriamo con l’Associazione Autismo Toscana dal 2011, e siamo felici di ospitare con regolarità, ogni giovedì, 5 o 6 ragazzi della Casa di Ventignano, che ci aiutano nelle attività del Magazzino. Da entrambe le parti ci sono stima e affetto: i ragazzi ne escono arricchiti, e noi anche. Questa collaborazione ricade all’interno del progetto regionale “Autismo e lavoro”, che si occupa proprio di costruire percorsi di autonomia personale, interazione sociale e acquisizione di abilità per l’inserimento lavorativo.

Progetto di “messa alla prova”

L’istituto della «messa alla prova» prevede la sospensione della pena e l’affidamento dell’imputato all’ ufficio di esecuzione penale esterna (UEPE), per svolgere un lavoro gratuito e di pubblica utilità.

Noi di Re.So. collaboriamo da anni con il Ministero della Giustizia per l’accoglienza di imputati ammessi alla prova: nel 2019, cinque persone hanno prestato la loro opera insieme ai volontari, contribuendo alle attività del Magazzino.